skip to Main Content
Didattica del basso elettrico a cura del M° Gaetano Ferrara

Manico avvitato, incollato o neck-through body?

Una caratteristica importante nella costruzione di un basso elettrico è rappresentata da come le due parti principali dello strumento, corpo e manico, vengono collegate tra loro. Esistono tre tipologie principali di collegamento, le due più comuni sono quelle che prevedono il manico avvitato (bolt-on neck) e il manico passante attraverso il corpo (neck-through body), detto anche a linea diretta, in cui ponte, pickup e meccaniche sono montati su uno stesso pezzo unico (il manico passante) a cui vengono incollate le ali che formano il corpo.

 

È opinione generale che il manico passante doni più sustain allo strumento e una maggiore resa sulle armoniche fondamentali, bisogna dire però che molto dipende dalla qualità generale dei materiali usati e che, quando si trova un combinazione magica tra un corpo e un manico avvitati, il bolt-on risulta essere, a mio parere, una soluzione vincente rispetto a tutti i parametri della qualità sonora, soprattutto per quel che riguarda la ’chiarezza’ del suono. Come sempre quando si parla di suono entriamo nel campo del ‘feeling’ personale.

Uno dei vantaggi del neck-thru è che permette un facile accesso ai tasti più alti della tastiera, non essendoci ostacoli nel punto in cui il manico incontra il corpo, d’altra parte, in caso di problemi al manico, il bolt-on ne permette la sostituzione o la modifica senza compromettere l’intero strumento.
Il primo basso elettrico nella storia a presentare la caratteristica costruttiva del neck-through body fu il Rickenbacker Model 4000 del 1957, concepito dal liutaio tedesco Roger Rossmeisl.

C’è anche una terza importante modalità di giunzione tra manico e corpo, quella del manico incollato (set-in neck). Più comune nelle chitarre (la Gibson Les Paul, ad esempio) che nel basso elettrico, prevede varie possibilità di incastrare e incollare il manico al corpo, la troviamo molto spesso nei bassi semiacustici e acustici (d’altra parte questo sistema di giunzione è il più antico e viene utilizzato nella costruzione di tutti gli strumenti acustici cordofoni a manico di tutte le epoche, compresi quelli della famiglia delle viole).

Back To Top